Iscrizione alla Legge 68/99 Disabili e Categorie Protette

ELENCO PROVINCIALE DEI DISABILI   (art. 8   Legge 68/99) come iscriversi

Presentare la domanda di iscrizione all’Ufficio specialistico L.68/99 territorialmente competente in base alla propria residenza, dopo aver rilasciato la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID) presso un Centro per l’Impiego del territorio provinciale, nonché aver stipulato il Patto di servizio.

Documentazione da presentare:

> domanda di iscrizione: modulo da ritirare presso gli Sportelli dei Centri per l’impiego e gli uffici competenti, oppure scaricabile dalla sezione modulistica L.68/99.

La domanda di iscrizione deve essere accompagnata anche da ulteriore documentazione, diversa a seconda della categoria di appartenenza:

  • INVALIDI CIVILI : verbale della commissione medica per l’accertamento dell’invalidità civile, delle condizioni visive e della sordità nonché il verbale di accertamento delle capacità globali ai fini del collocamento mirato entrambi rilasciati dall’INPS (dal 01/01/2010)
  • INVALIDI DEL LAVORO: certificato di invalidità nonché certificazione sulle residue capacità del disabile ai fini del collocamento mirato rilasciati dall’INAIL
  • INVALIDI PER SERVIZIO: decreto di concessione della pensione da cui risulti l’invalidità e la categoria della pensione (categoria di pensione dalla I alla VIII)
  • INVALIDI DI GUERRA E INVALIDI CIVILI DI GUERRA: decreto di concessione della pensione da cui risulti l’invalidità e la categoria della pensione (categoria di pensione dalla I alla VIII)
     

ELENCO PROVINCIALE DELLE CATEGORIE PROTETTE  (art. 18   Legge 68/99) come iscriversi

Presentare la domanda di iscrizione all’Ufficio specialistico L.68/99 territorialmente competente in base alla propria residenza, dopo aver rilasciato la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID) presso un Centro per l’Impiego del territorio provinciale e aver stipulato il Patto di Servizio, con esclusione delle categorie previste dalla norma.
 

Documentazione da presentare:

> domanda di iscrizione: modulo da ritirare presso gli Sportelli dei Centri per l’impiego e gli Uffici competenti oppure scaricabile dalla sezione modulistica L.68/99.. I modelli sono predisposti per ogni categoria e pertanto l’utente dovrà utilizzare il modulo relativo alla fattispecie di interesse autocertificando lo status ed il possesso dei requisiti.

Requisiti per l’iscrizione alle varie categorie (che possono essere autocertificati)

  • Profughi: disoccupazione
  • Orfani e vedove/i di guerra: disoccupazione. Orfani solo se minorenni al momento dell’evento o maggiorenni sino a 26 anni non compiuti se studenti di scuola superiore o universitari
  • Equiparati orfani e vedove/i di guerra: disoccupazione. Equiparati orfani solo se minorenni al momento dell’evento o maggiorenni sino a 26 anni non compiuti se studenti di scuola superiore o universitari. La vittima non deve aver usufruito del collocamento obbligatorio
  • Orfani e vedove/i per causa di lavoro: anche se occupati
  • Equiparati orfani e vedove/i per causa di lavoro: disoccupazione. Equiparati orfani solo se minorenni al momento dell’evento o maggiorenni sino a 26 anni non compiuti se studenti di scuola superiore o universitari. La vittima non deve aver usufruito del collocamento obbligatorio
  • Orfani e vedove/i di deceduti per cause di servizio: disoccupazione. Equiparati orfani solo se minorenni al momento dell’evento o maggiorenni sino a 26 anni non compiuti se studenti di scuola superiore o universitari
  • Equiparati orfani e vedove/i per causa di servizio: disoccupazione. Equiparati orfani solo se minorenni al momento dell’evento o maggiorenni sino a 26 anni non compiuti se studenti di scuola superiore o universitari. La vittima non deve aver usufruito del collocamento obbligatorio
  • Vittime del dovere: anche se occupati
  • Familiari vittime del dovere: si tratta del coniuge, dei figli, dei fratelli se conviventi e a carico della vittima del dovere, i genitori se unici superstiti. Ogni categoria ha requisiti propri. Si invitano gli interessati a confrontarsi con l’Ufficio specialistico Legge 68/99 competente. La vittima non deve aver usufruito del collocamento obbligatorio
  • Vittime della criminalità organizzata o del terrorismo: anche occupati
  • Familiari vittime della criminalità organizzata o del terrorismo: si tratta del coniuge, dei figli, dei fratelli se conviventi e a carico della vittima del dovere, i genitori se unici superstiti. Ogni categorie ha requisiti propri. Si invitano gli interessati a confrontarsi con l’Ufficio competente. . La vittima non deve aver usufruito del collocamento obbligatorio.
  • Testimoni di giustizia
  •  Orfani per crimini domestici: riconoscimento del tribunale
Top